Rischiare?

Razionalità, questo è il mio secondo nome… di solito.

Le uniche cose che riescono a smuovermi da questa mia potentissima arma di difesa sono:

  • l’alcool
  • l’amore

Ho avuto una sola storia seria nella mia vita e bé, mi ha spezzato il cuore… ho incontrato altre persone ma mai nessuno capace di risvegliare il mio interesse, finché non è arrivato Ale, il ragazzo del quale ho scritto nei post precedenti; lui era sbagliato per me, sapevo che era sbagliato, ne ero certa ma non ho potuto fare a meno di illudermi, di lasciarmi coinvolgere, di vivere questa pazzia finché come era inevitabile che succedesse, la realtà mi ha travolto come un uragano spazzando via con un’ostinata inesorabile violenza ogni emozione, speranza, brandello di illusione.

Ancora una volta mi sono sentita persa, vuota, sola ma più di ogni altra cosa mi sono sentita inadatta, fuori posto, non all’altezza… di cosa? Di amare e di essere amata.

E con questo spirito che venerdì scorso trascinata da alcune amiche mi sono ritrovata in un disco pub vicino a casa, alcool, chicchere, musica altissima ed è in mezzo a questo caos che per puro caso e non so nemmeno per quale ragione ho notato un ragazzo; non ci siamo parlati.

Solo un paio di giorni dopo ci siamo ritrovati su Facebook e questa sera usciremo insieme per la prima volta.

Non ricordo l’ultima volta alla quale ho partecipato ad un vero primo appuntamento, non mi ricordo nemmeno più come si fa…

Ho paura ma non tanto per la serata, ho paura di dare una possibilità a questo ragazzo, ho paura che mi sia data una possibilità, ho paura di non essere all’altezza, ho il terrore di essere ferita, di nuovo.

 

Ps. Buon 25 aprile =)

Serate così: il bello della solitudine

Non mi piace stare al centro dell’attenzione, non ho bisogno di mostrarmi e né di vantarmi.

Spesso, mi troverete in disparte, nel mio mondo, a riflettere, a cercare dentro di me tante risposte, perché io sono così, ho i miei momenti di solitudine e li apprezzo molto, nel silenzio si apprendono tante cose che nella confusione non capirai mai.

CIT.

Eccomi qui… Sabato sera, comodamente “spaparanzata” sul divano…

Coperta, tisana, PC sulle ginocchia, Il mio Toby con le zampe poggiate sui miei piedi…

Momento di solitudine, momento di riflessione momento di pace e allo stesso tempo di malinconia.

Domani sarà il giorno di Pasqua, vorrei approfittare di questo mio post per augurare a tutti voi… Una buona domenica con le persone che più amate, augurarvi di riuscire a rinascere, di evolvere in armonia con la primavera che ci circonda, augurarvi di trovare nell’uovo di pasqua ciò che più desiderate.

Buona Pasqua ❤

 

Paura

Un nero, cupo pensiero al centro di tutto.

Il cuore batte forte, la mente non aiuta…

la razionalità cede, non ha scapo;

incessanti, inesorabili, terribili sono gli attacchi della paura.

La paura più vera, più subdola e profonda, la paura che sussurra la notte le cose più terribili…

Perdita, solitudine…

Ho paura

FRUTTI PROIBITI

Quando ero bambina sul tavolo del mio salotto c’era una grande vaso di vetro, all’interno, IL FRUTTO PROIBITO.

Caramelle, cioccolatini, dolci di ogni tipo che io non potevo toccare senza permesso. “TROPPI DOLCI FANNO MALE!”… mi ripetevano.

Ma quanto erano buone quelle caramelle rubate di nascosto? 

Venerdì sera ho provato una sensazione davvero simile…

Ho rivisto una persona, un uomo dopo tanto tempo. Una persona per me speciale ma che per una lista di motivi lunghi come una casa ho dovuto lasciare andare.

So non potrà mai essere mio, so che non verrebbe mai accettato; razionalmente sarei dovuta rimanere impassibile, avrei dovutO fingere che l’emozione di rivederlo non mi avesse sconvolto, so che  sciogliermi nel suo abbraccio è stata la cosa più giusta e perfetta che potessi fare.

So per certo che a dispetto della logica e di tutte le complicazioni che ci possono essere ( distanza, età, stili di vita completamente diversi, ambizioni differenti )CHE lo voglio rivedere sia per un ora, per cinque minuti voglio riprovare quell’emozione… VOGLIO SENTIRMI VIVA.

BUONA NOTTE =)
Modifica